Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for maggio 2010

C’era una volta la Casa Felice di nome e di fatto, illuminava il sorriso di ogni ospite che la visitava con i suoi mille colori. In quell’armonia tutto era originale: pizzi all’uncinetto, stencil sui muri e camino, una cucina bianca come la serenità, una sala accogliente con gli scacchi,  pronti per far giocare ai suoi ospiti: la “partita serena della vita”!
La morale della storia è: per la Casa Felice è sufficente il nome…il resto lasciamolo fuori dalla porta! a.c.a.

Read Full Post »

La Cucina di Fiori

C’era una volta la Cucina di Fiori, dove il suo pavimento era un prato verde come la speranza; le pareti e le tendine erano formate da fiori colorati e profumati per rendere rilassante ogni momento della giornata; sulla sedia stava un fiore blu fatto all’uncinetto, mentre un Bassotto amico di una Coccinella cuoca innamorata, aiutava a preparare la sfoglia per la sua cuoca innamorata. Il Bassotto per conquistarla ogni giorno con piatti sani e genuini della tradizione, la stupiva con originali colori e cuori. Nella Cucina di Fiori la Signora Salute, ringraziava ogni giorno i due cuochi, sapendo che nella genuinità degli alimenti stava l’elisir dell’eterna giovinezza.
La morale della storia è: noi siamo ciò che mangiamo. Dedicate più tempo alla cucina per preparare piatti gustosi e genuini;  vi sentirete meglio e riuscirete a prevenire problemi. Mangiare sano, mangiare con calma aiuta a sentirsi meglio durante il resto della “giornata”! a.c.a.

Read Full Post »

C’era una volta la Casa delle Mele. Buffa, colorata, divertente, la Casa aveva un tetto di fiori e finestre di cioccolato, oltre a una porta di cuori con un buffo gufetto sempre innamorato. La Casa delle Mele era in Via della Felicità  numero infinito, dove un ranocchio era rapito da una farfalla piena di colori fantasiosi. Per trovare la Casetta Colorata in mezzo al bosco che l’ospitava, bisognava seguire due gustose mele delle buone tentazioni: solo così si poteva sperare di incontrare quella casa e la sua strada ricca di sole.  Un giorno il Cielo decise di cercare questa casetta per capire come mai tutti coloro che l’abitavano sorridessero e si sentissero felici fino in fondo all’anima. Bussando alla Porta di Cuori con a fianco la Finestra di Cioccolato, il Cielo si accorse che tutto era in piena armonia, non esistevano guerre dentro quella casa, le persone erano umili, sincere e innamorate della vita. Così il Cielo sorrise, perché da lassù capì che per la Signora Terra c’era ancora qualche speranza di salvare il mondo dall’ odio e ingiustizie.
La morale della storia è: non facciamo “GUERRE” tra le persone, tra  i popoli, tra le nazioni, cerchiamo in ogni casa del mondo e nelle famiglie di ritrovare la pace, la felicità, l’armonia. Questo e’ l’augurio che faccio agli esseri giusti viventi! a.c.a.

Read Full Post »

C’era una volta una Culla di Polvere di Stelle, fatta di magiche luci colorate, in cui tanti angioletti raccontavano fiabe alla Piccola Nata. Ogni sera la bambina,  aveva i suoi Genitori accanto,  che insieme agli Angeli, raccontavano meravigliose Fiabe per farla addormentare serena.
La morale della storia è: auguro a tutti i neonati del mondo, di vivere e crescere sereni con Genitori comprensivi, amorevoli e responsabili. Nella mia favola non esistono genitori che fanno del male ai bambini; nella mia favola non esistono persone crudeli,  che cercano di abusare dell’ingenuità’ dei bambini; ci sono solo persone perbene che rispettano i loro Sogni, evitando di renderli Incubi. a.c.a.

Read Full Post »

Il contenuto è protetto da password. Per visualizzarlo inserisci di seguito la password:

Read Full Post »

C’era una volta una piccola Rosa in cucina.  Nata da poco ma già arguta e sorridente, la piccolina si divertiva in cucina a guardare la mamma fare la sfoglia; avrebbe voluto aiutare quella fatina che con uova e farina preparava tortellini, lasagne e tagliatelle sempre straordinariamente belle, ma la piccolina rimaneva divertita a guardare la mamma che teneramente già le parlava e la riempiva di attenzioni.
La morale della storia è: un bambino è un mondo di tenerezza, una meravigliosa creatura che dai nostri gesti, dai nostri valori, dall’educazione che sapremo impartirle,  potrà diventare un saggio adulto. È importante educare  i propri figli sin dalla più tenera età. Io ho dei ricordi straordinari di quando insieme a mia madre facevo la sfoglia con l’involucro di una matita, mentre lei mi insegnava a parlare, a cucinare e soprattutto a non annoiarmi in qualsiasi momento della giornata. Grazie mamma fino in cielo, grazie a tutte le mamme che hanno la pazienza di insegnare ai loro figli i più bei valori della vita…quelli importanti! a.c.a.

Read Full Post »

C’era una volta e speravo sarebbero state per sempre, le Fate Buone amiche sincere, due care ragazze che un giorno si conobbero e cominciarono insieme un percorso di vita, a volte duro, in altri casi gioioso, spesso incomprensibile. Le Due Amiche erano comunque positive, cercando di non farsi abbattere dalle dure prove che dovevano superare. Un giorno dopo essersi perdute per anni…si ritrovarono e piansero di gioia, perché capirono in quel momento che l’amicizia sarebbe durata per sempre e non avrebbero mai più permesso a nessuno e niente di separarle; così vissero come amiche senza invidia, odio, false apparenze, dandosi una mano fino alla fine dei loro giorni.
La morale della storia è: auguro a tutte le persone del mondo di trovare un vero amico con cui condividere ogni emozione, ogni attimo difficile, che dia la forza necessaria per affrontare i periodi più cupi e tristi. Solo nella assoluta sincerità le due Fate Buone potranno trasformarsi in Amiche per Sempre. a.c.a.p.s:Ora che la Bionda vera amica ha compreso le verità nascoste che si nascondevano dietro le tue “false apparenze” cara amica finta mora…non potrai mai far parte della vita del “volto sincero” che al contrario di te era stata se stessa, non come “le tue menzogne” per interessi plurimi…2016! Peggio per la tua coscienza finta mora amica, non per il “sincero volto” agli antipodi con te e i tuoi complici amichetti e donnine codarde.a.c.a

Read Full Post »

Older Posts »