Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for febbraio 2013

Orsettoregalounarosaallarosa

C’era una volta un Orsetto timido timido, che non sapeva come fare per avvicinare una “Rosa”; si sentiva imbarazzato e in colpa ogni volta che pensava a Lei. Ma l’Orsetto in cuor suo sapeva che la Rosa era colei che lo avrebbe capito, che avrebbe potuto diventare semplicemente la compagna dei suoi “ricordi” ed “emozioni sincere”. Così un giorno decise di portarle di persona una rosa, e la “Rosa” gli aprì il suo cuore…
La Morale della storia è :sono tante le persone che per timidezza non riescono a farsi capire, non comunicano i propri sentimenti come vorrebbero. L’importante è essere sinceri, con la voglia di abbracciare persone che parlino e provino le stesse sensazioni. A quel punto forse occorrerà aspettare, ma prima o poi “due cuori di Rosa” si riconosceranno, riuscendo ad abbracciarsi come rami di radici secolari…in ogni sogno che si concretizzerà. a.c.a.

Read Full Post »

laconchigliapiccina1

C’era una volta una Conchiglia Piccina, talmente piccolina che si sentiva spaesata nel suo “Mondo Mare”. La Conchiglia Piccina,  per le sue dimensioni era stata derisa, lasciata in disparte e considerata strana, per come era fatta e come ragionava. Ma un giorno per merito di un Cavalluccio dal cuore immenso, la Conchiglia Piccina poté finalmente parlare con persone che avevano capito come era realmente, che avevano scavato dentro il suo cuore. Tutte le persone che avevano voluto capire la Conchiglia Piccina, si erano accorte finalmente che lei non era strana, ma semplicemente “se stessa”, onesta, e con la voglia di vivere…
La morale della storia è: essere veri nel proprio modo di agire, parlare…è  giusto. Chi vivrà solo nell’apparenza, non potrà mai approfondire sincere emozioni. Viva chi sarà sempre esattamente come “è”, a qualsiasi costo, senza paura mai! a.c.a.

Read Full Post »

ilbauledicristallo

C’era una volta il “Baule di Cristallo”, un baule che conteneva le risposte che una “Conchiglia” aveva cercato da secoli fa. La Conchiglia sapeva che poteva esistere il “Baule di Cristallo” da qualche parte nel mondo, e trovandolo le permesso di vivere come aveva sempre desiderato. Un giorno nel mare blu come i pensieri più creativi con un cielo di stelle arcobaleno, la Conchiglia finalmente scoprì il “Baule di Cristallo” decidendo di abbracciarlo; in quel momento si sprigionarono onde di polvere d’oro, lampi di sogni, tempeste di coralli che colorarono ogni cuore nel mondo di “positività”… e tutto intorno fu verità e amore.
La morale della storia è: quando due elementi inusuali, veri, poliedrici, generosi si incontrano, possono dare vita a inspiegabili attimi che dureranno per l’eternità. Io credo che esista da qualche parte dell’universo il “Baule di Cristallo e la sua  Conchiglia”, e quando si incontreranno daranno vita ad un’immensa ed eterna energia positiva per sempre. a.c.a.

Read Full Post »

Madre Perla

Madre Perla2

C’era una volta la Signora Madre Perla, che aveva viaggiato per mare sempre chiusa in se stessa non avendo il coraggio di aprire il suo “cuore”, questo perché aveva visto tanti di quei mostri marini, egoismo, gesti poco positivi, che aveva voluto non “aprirsi” più verso il mondo. Finché un bel giorno per scelta o per destino, vide in un angolo sperduto del mare un gruppo di persone con sani valori, gente che aveva lottato e sofferto come lei, che conservavano nel cuore un sogno o mille da realizzare, avendo capito il senso della vita e il rispetto verso il prossimo. Così la Signora Madre Perla decise finalmente di aprirsi per far comprendere cosa c’era in fondo al suo cuore, in quel preciso istante chi era animato da buone intenzioni, immediatamente l’abbracciò di parole mai sentite, esprimendo quel modo positivo di sentire la vita, e anche la Signora Madre Perla condivise in quel credo da sempre dentro lei.
La morale della storia è: a volte molte persone diventano timide a causa di circostanze negative, che possono cambiare il tuo modo di affrontare e vedere la vita, ma poi se c’e’ speranza nel cuore, allora la positività tornerà a prevalere con inguaribile ottimismo, e le persone che sembravano introverse, potranno aprirsi ad amicizie che dureranno per l’eternità. a.c.a.

Read Full Post »

CIMG8526

C’era una volta una mano creativa, che pensò di ideare delle mensoline dedicate alle “Passioni del cuore”. Così prese piccoli pezzi di legno e li colorò, li calamitò, e attaccò elementi che riassumevano ricordi ed emozioni della sua fanciullezza. Le mensoline furono donate a molti bambini, i quali risero di gioia.
La Morale della favola è:basta poco per accontentare qualcuno che ha voglia di essere felice. Auguro al mondo intero, in particolare a tutti i bambini, un infinito di felicità, ricordando che è dalle piccole cose che nascono gioie immense. Buona vita a tutti, per sempre. a.c.a.

Read Full Post »