Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for agosto 2013

Lafontanadellapace

C’era una volta…anzi oggi purtroppo c’è davvero, una parte del Mondo senza più “Credo Universale e Pace”. Quella parte del Mondo aveva perso la speranza che qualcosa di bello potesse ancora accadere. Alcune persone vedendo troppe situazioni sbagliate, dopo tante dure prove senza mai avere un attimo di tregua, avevano annullato completamente il sorriso, ma qualcosa di speciale cambiò il destino. Un giorno navigando nel mare della rete di  plurime difficoltà, videro una fontana bianca come la “positività”, su cui si erano posate due colombe per ricordare ai giusti che dovevano vivere con la Pace nel cuore. Tra le colombe, una “Famiglia Speciale” era lì per confermare a chi aveva perso “Credo e positività”, che potevano nuovamente ritornare ad essere felici con le persone care.
La morale della storia è: mi auguro che coloro che non sorridono più possano tornare ad emozionarsi nuovamente, pensando che è dalla solidarietà al vivere sereni rispettando il prossimo: la vera “gioia dell’anima”, allora sarà per sempre. Questo è lo scopo con cui è stata ideata la “Fontana del Credo e della Pace”, perchè chi la osserva oltre  il “cuore negli occhi”, comprenda il significato della vita, la felicità ritrovata dalle piccole cose, oltre a riavere valori e tradizioni, gesti positivi verso il prossimo e gli affetti in totale armonia. Dalle umili cose e dal poco che si ha, conosceremo l’immenso della vita. a.c.a.

Read Full Post »

CIMG0382

CIMG0383

CIMG0387

C’era una volta un “Piccolo Castello”, talmente piccolo da stare sul palmo della mano di un bambino. Il “Piccolo Castello” era avvolto dalla tristezza, perché nonostante avesse stanze stupende per far scaturire “pensieri positivi”, mobili colorati come “l’arcobaleno” per occhi emozionati fino in fondo all’anima, nessuno aveva l’umiltà necessaria per abitarvi dentro…anzi, molti deridevano la storia e le  dimensioni, tanti consideravano quel “Piccolo Castello” inutile. Finché un giorno passarono due occhi sinceri e un cuore puro come quello di un bambino, poi altri due occhi reali e un altro cuore talmente vero che non si era mai visto. I “due cuori” che passarono guardando il “Piccolo Castello” lessero la fiaba, dapprima stupiti, poi divertiti, infine emozionati da quella narrazione così semplice ma reale, tanto che il loro amore si accese di emozioni senza precedenti. Sentendo lacrime di gioia il “Piccolo Castello” spalancò le porte, aprì le finestre e divenne grande…sempre più grande, per accogliere quella coppia così speciale nella nuova dimora.
La morale della storia è: bisogna andare sempre oltre le apparenze, bisogna amare oltre tutto e l’immenso, allora qualcosa di veramente speciale potrà accadere. Solo  due cuori leali riusciranno ad avverare una “meravigliosa favola d’amore” che durerà per tutta la vita, oltre quelle esistenze  che mai finiranno. a.c.a.

Read Full Post »

Il contenuto è protetto da password. Per visualizzarlo inserisci di seguito la password:

Read Full Post »